FAQ

Ecco alcune delle domande più frequenti che ci vengono fatte. Non trovi la risposta? Scrivici usando il form sottostante, ti risponderemo e metteremo in lista la tua domanda perchè venga pubblicata !

Che cos'è Bitcoin ?

Bitcoin è una valuta digitale, decentralizzata, di quantità finita, il cui valore è legato esclusivamente dalla domanda e dall’offerta.
Digitale’: nasce e viene trasferita nelle rete internet.
Decentralizzata’: la detenzione, la stampa ed il valore non sono sotto il controllo di alcuna figura.
Finita’: limitata a 21 milioni di unità, ognuna divisibile sino alla milionesima frazione, 1 satoshi.

Bitcoin è la rete informatica attraverso la quale avviene il trasferimento della moneta ‘bitcoin’.
Una rete decentralizzata, pubblica, sicura, veloce ed economica.
Decentralizzata’ in quanto non permette ad alcuna figura il controllo e la modificabilità della rete e del suo funzionamento.
Pubblica’ : tutte le transazioni sono accessibili e consultabili in tempo reale. (www.blockchain.info)
Sicura’: grazie alla crittografia, la tecnologia alla base di bitcoin, è praticamente impossibile poter vedere sottratti o trasferiti i propri bitcoin senza il nostro permesso.
Economica’: grazie all’assenza di figure terze, quali per esempio banche, istituti di credito, aziende tecnologiche, etc, non vi sono costi da riconoscere per il funzionamento della rete, se non una trascurabile porzione riconosciuta al nodo che valida la transazione. Esempio: è possibile inviare 1 milione di euro al costo di 1 euro.

Chi ha inventato Bitcoin?

La paternità viene ad oggi attribuita a Satoshi Nakamoto, il nickname usato nel 2009 da un utente in un forum per presentare per la prima volta il progetto.
Più verosimilmente si crede che dietro tale nome vi sia un team di più persone esperte in vari campi: informatica, matematica, crittografia, economia e non solo.
http://p2pfoundation.ning.com/forum/topics/bitcoin-open-source

Dove comprare e vendere?

1 – Tramite una piattaforma Exchange, spesso complicate da usare per i neofiti.
2 – Appoggiandosi a LocalBitcoin, in cui siamo i TOP seller Italiani.
3 – Effettuando lo scambio direttamente di persona tramite app dedicate.

Dove tenere i Bitcoin?

Tre soluzioni: wallet hardware, wallet dextop, paper wallet.

Cos’è un wallet?

Un portafoglio virtuale che contiene le credenziali per gestire i vostri bitcoin e le altre criptovalute. Ogni wallet è identificato da un codice alfanumerico, un indirizzo.
Come l’IBAN identifica il vostro conto, il vostro indirizzo rappresenta le coordinate da usare per inviare e ricevere le vostre criptovalute.
Attenzione: i tuoi bitcoin non sono nel wallet ma nella Blockchain. Il wallet è esclusivamente lo strumento che ti permette di accedervi e trasferirli.

  1. Un wallet hardware è una memoria fisica, come una penna usb, che contiene le password, denominate ‘chiavi private’, per poter accedere al vostro wallet.
    In questo modo le chiavi privati, essendo detenute in un hardware e non nella rete, non correranno mai il rischio di essere sottratte e lette da hacker che le potrebbe utilizzare, una volta conosciuto il vostro indirizzo, per impossessarsi dei vostri bitcoin. www.ledgerwallet.com

  2. Un wallet dextop/mobile è un software installato nel vostro pc/smartphone che consente di accedere ai vostri bitcoin presenti nella rete blockchain in ogni momento partendo dalla vostra chiave privata generata in automatico dal software stesso ma comunque non pubblica www.exodus.io www.eidoo.io https://coinomi.com

  3. Un paper wallet è un foglio di carta stampato contenente l’indirizzo del vostro wallet e le chiavi private per potervi accedere.
    In questo modo le chiavi private del vostro portafoglio, non essendo online, non correranno mai il rischio di essere lette da hacker.
    Si raccomanda comunque di possedere più copie di paper wallet in posti sicuri e segreti.

Come generare un paper wallet?

E’ possibile generare un paper waller tramite questo sito: https://www.bitaddress.org

Bitcoin è sicuro?

Nessun attacco è stato subito dalla rete Bitcoin dalla nascita del 2009. La crittografia, la tecnologia informatica alla base del Bitcoin, ne garantisce la sicurezza da attacchi hacker.
La crittografia è la medesima tecnologia usata per la sicurezza in campo militare, delle comunicazioni, e non solo, dai governi. Per questo l’inviolabilità della rete bitcoin è un caso estremamente remoto.

Cos’è un exchange?

E’ una piattaforma online di proprietà di aziende private che consente di vendere e comprare criptovalute.
Per accedervi è necessario creare un profilo registrandosi, fornendo i propri documenti e coordinate dei relativi conti o carte prepagate da dove si decide inviare o ricevere i propri bitcoin.

Dove si trovano i miei bitcoin?

Diversamente da come la maggioranza delle persone pensa, i Bitcoin una volta acquistati non si trovano nel proprio wallet/portafoglio virtuale ma sono perennemente presenti ed esclusivamente esistenti sulla Blockchain, la rete all’interno della quale la moneta nasce, risiede e viene trasferita.
Per questo motivo il wallet in realtà è esclusivamente lo strumento che permette al possessore di poterli vedere e trasferire.

Cos’è Local Bitcoin?

E’ una piattaforma di scambio esclusivamente di Bitcoin tra privati e/o aziende che consente di far incontrare la domanda e l’offerta degli utenti che privatamente si accordando per effettuare la compra-vendita.
L’affidabilità degli utenti è pubblicamente visibile grazie ai dei feedback che gli acquirenti lasciano dopo l’affare.
Proprio come i feedback stellati su Amazon e Trip Advisor.

Noi di KOOIN siamo i top seller in italia attivi fin dal 2015 !

Bitcoin aumenterà di valore?

La quantità finita, l’estrema difficoltà nel produrlo, la non duplicabilità, la proprietà individuale ed il trasferimento immediato con costi irrisori, sono certamente fattori che, insieme alla diffusione delle criptovalute nel commercio, favoriranno nel tempo l’incrementare della domanda rispetto all’effettiva disponibilità.

Bitcoin oro digitale?

Per la prima volta in campo digitale esiste un bene scarso, non duplicabile ed il cui valore dipende esclusivamente dalla domanda e dall’offerta senza alcuna influenza di un terza parte a controllarne ed autorizzare il trasferimento. Proprio come l’oro.
Bitcoin e la rete su cui si appoggia, è a detta dei grandi della finanza e dell’informatica l’invenzione più rivoluzionaria dall’avvento di internet.

Dove controllare il valore dei miei bitcoin?

Tramite il vostro exchange di fiducia o CoinMarketCap.com

Dove acquistare con bitcoin?

Sempre più negozi fisici e online nel mondo accettano bitcoin e criptovalute.
Per sapere dove, esistono alcuni siti, periodicamente aggiornati, che tengono traccia dei nuovi esercenti. Un esempio: https://coinmap.org/

Bitcoin varrà davvero 1 milione di euro in futuro?

Sono diversi i grandi guru tecnologici del mondo a crederlo.
Ad oggi, su 7 miliardi di persone nel mondo,  sono solo poche milioni a detenere ed usare bitcoin.
E’ verosimile quindi pensare che con l’avvento di aziende e di servizi basati su Bitcoin e le altre criptovalute, il valore di oggi possa moltiplicarsi in modo notevole.

Bitcoin è una bolla?

Semplicemente no, perché è la più grande invenzione dall’avvento di internet. 
Il fenomeno della cosiddetta ‘bolla’ economica,  è tipico di quei beni o servizi  il cui valore o beneficio nella società è altamente sopravvalutato per mera speculazione del momento e quindi destinato a scendere, se non addirittura azzerarsi. Le caratteristiche per la prima volta uniche di Bitcoin lo rendono semplicemente la tecnologia del futuro.

Qual'è il futuro delle criptovalute?

Tutto fa pensare che nei prossimi anni vi sarà una notevole crescita dell’economia che gravita attorno alla blockchain.
L’era è appena iniziata, numerosissime sono le aziende che stanno nascendo in questo campo, numerosi sono gli illustri personaggi big del mondo che stanno investendo nella tecnologia, e l’avvento della digitalizzazione e del ricambio generazionali sono certamente fattori che fanno intendere che il futuro sarà sicuramente importante.

Perché le banche e gli stati temono Bitcoin?

Per la prima volta con la tecnologia Bitcoin è possibile trasformare, detenere, inviare e ricevere in forma digitale il proprio patrimonio economico senza alcun controllo ed autorizzazione di una figura centrale come la Banca, lo Stato o un’organizzazione privata. Per questo motivo quindi organismi come le Banche temono la fuga di capitali e la non tracciabilità del flusso di denaro mondiale, in sostanza temono la fine del proprio potere di controllo nei confronti del popolo.

Perchè non ci sono solo Bitcoin ?

Sono diverse le monete virtuali nate dopo la regina delle criptovalute.
Ethereum, Litecoin, Monero…ognuna esiste e viene trasferita sulla propria specifica rete, creata ad hoc per determinati obbiettivi.
La rete Ethereum ad esempio, su cui viene trasferita la moneta Ether, nasce per automatizzare alcuni meccanismi informatici denominati ‘smart contract’ che rendono possibili scambi economici e di proprietà digitali senza la necessità di fiducia tra le controparti. Un concetto rivoluzionario.

Le domande sono la radice di tutte le risposte.
Non essere timido!